Classi

1° e 2° Elementare

Tecniche

Teatro delle ombre

Incontri

Due o più incontri da 2 ore

Prezzo

€100 a incontro

La strega Rossella: dalle rime alle ombre

La strega Rossella è una breve storia, raccontata in rima, che  tratta temi importanti (come altruismo, amicizia, diversità) ma nella sua semplicità e linearità di racconto si presta particolarmente ad un lavoro con le OMBRE.

Chi non ha mai giocato con le ombre da piccolo?
Un gioco cosi semplice che può però essere trasformato in uno strumento di narrazione molto coinvolgente.

Primo incontro

Luci, ombre e sagome

Si spiegano le “regole” per lavorare con luci e ombre con esempi veri e propri. Si analizzano le scene fondamentali della storia, e si pensano alle caratteristiche principali da mettere in risalto nei personali. Ci si mette all’opera con cartoncino nero e forbici per costruire le sagome.

Secondo incontro

Si apra il sipario

Si prosegue con la creazione delle sagome e si studia come mette “in scena” la storia con strategie ad hoc: si costruiscono piccoli meccanismi se necessari per i movimenti, si studiano rumori e suoni che possano supportare la narrazione e si fanno prove.

LABORATORI STUDIATI PER TE

Potrebbe interessarti anche...

Kamishibai - Collage

"Cipì" di Mario Lodi

Vai al laboratorio
Kamishibai - Collage

"Le avventure di Lupo Uragano" di Pinin Carpi

Vai al laboratorio